The Forest of Venice

28-05.2016 / 18.09.2016, Serra dei Giardini, Venezia.

Evento collaterale della 15esima Mostra Internazionale di Architettura – La Biennale di Venezia)

Kjellander Sjöberg, Folkhem (Sweden)

La mostra è curata da Jan Åman ed è supportata da Swedish Wood, Sveaskog e Martinsons.

The Forests of Venice è stato avviato e prodotto da Kjellander Sjöberg e Folkhem con il supporto dell’Istituto Svedese.

Urbanizzazione, architettura, la foresta, il legno e il clima; questi sono i punti focali del contributo della Svezia alla Biennale di Venezia 2016.

L’iniziativa riunisce alcuni degli studi di architettura più importanti della Svezia, evidenziando il legno come materiale da costruzione e illustrano l’interazione tra natura e habitat per affrontare il cambiamento climatico con risorse limitate.

La mostra traccia le origini e la struttura della città di Venezia come punto di partenza, richiamando similitudini con i tempi contemporanei in cui il cambiamento climatico e l’innalzamento del livello del mare rappresentano un problema globale.

Kjellander Sjöberg ha creato un’installazione di padiglioni in legno massiccio che si trova accanto alla serra e che si pone in dialogo con Palazzo Ducale; uno degli edifici pubblici più importanti della città e il simbolo del suo governo rappresentativo. The Forests of Venice continua all’interno della serra dove sette studi di architettura selezionati – Architects without Borders – SE, Arrhov Frick, DinellJohansson, Horn.Uggla, In Praise of Shadows, Carmen Izquierdo e Urbio – riflettono su come l’architettura classica veneziana e i suoi elementi urbani peculiari possano essere riformulati in un linguaggio contemporaneo, utilizzando il legno come materiale da costruzione principale.